Politica di impegno

XYence Capital SGR SpA non ha adottato una Politica di Impegno ai sensi dell’articolo 124-quinquies del TUF, in quanto i Regolamenti di Gestione degli OICR in gestione in linea di principio non contemplano investimenti in società con azioni ammesse alla negoziazione in un mercato regolamentato italiano o di un altro Stato membro dell’Unione europea. Sarà cura della SGR redigere e pubblicare una Politica di Impegno laddove in futuro si verificassero i presupposti (e.g. istituzione di OICR con focus su società quotate su mercati regolamentati ovvero modifiche dei Regolamenti di Gestione degli OICR in essere in merito all’investimento in società quotate su mercati regolamentati).

Arbitro per le Controversie Finanziarie

XYence Capital SGR SpA aderisce all’Arbitro per le Controversie Finanziarie (ACF), istituito dalla CONSOB con delibera del 4 maggio 2016 n. 19602.

L’Arbitro è competente in merito a controversie relative alla violazione da parte dell’Intermediario degli obblighi di diligenza, correttezza, informazione e trasparenza nell’esercizio dell’attività disciplinata dalla parte II del Testo Unico della Finanza (TUF), incluse le controversie transfrontaliere e le controversie oggetto del Regolamento UE n. 524/2013.

Restano invece escluse dalla competenza dell’ACF le controversie che implicano la richiesta di somme di denaro per un importo superiore a Euro 500.000, quelle che hanno ad oggetto danni che non sono conseguenza immediata e diretta dell’inadempimento o della violazione da parte dell’intermediario degli obblighi di diligenza, correttezza, informazione e trasparenza previsti per l’esercizio delle attività disciplinate nella parte II del TUF, nonché quelle relative a danni che non hanno natura patrimoniale.

Il diritto di ricorrere all’Arbitro (ACF) non può formare oggetto di rinuncia da parte del cliente ed è sempre esercitabile, anche in presenza di clausole di devoluzione delle controversie ad altri organismi di risoluzione extragiudiziale, contenute nei contratti di investimento che disciplinano il rapporto fra il cliente e l’Intermediario. Eventuali reclami dei clienti saranno valutati anche alla luce degli orientamenti desumibili dall’Arbitro (ACF). In caso di mancato o parziale accoglimento di tali reclami, verranno fornite al Cliente adeguate informazioni circa i modi ed i tempi per la presentazione del ricorso all’Arbitro (ACF) presso la CONSOB.

Per ogni ulteriore esigenza di approfondimento in merito all’Arbitro per le Controversie Finanziarie, si rimanda al sito internet www.acf.consob.it

Finanza sostenibile (SFDR)

Informativa ai sensi dell’articolo 3 del Regolamento UE 2019/2088 (politiche sull’integrazione dei rischi per la sostenibilità).

Ai sensi del Regolamento, per “rischio di sostenibilità” si intende un evento o una condizione di natura ambientale, sociale o di governance al verificarsi del quale potrebbe ingenerarsi un impatto negativo significativo sul valore dell’investimento. XYence Capital SGR SpA (di seguito “XYence”) attribuisce particolare importanza ai fattori ambientali, sociali e di governance (ESG) e intende introdurre, all’interno delle proprie politiche di investimento e operative, un monitoraggio sistematico di tali potenziali rischi, a partire dai Fondi di nuova costituzione. XYence intende adottare un graduale adempimento delle disposizioni normative, tenendo in debita considerazione sia l’ambito di attività attuale e prospettico sia il completamento del quadro normativo.

Informativa ai sensi dell’articolo 4 del Regolamento (UE) 2019/2088 (impatti negativi sulla sostenibilità)

Nell’ambito di applicazione del Regolamento, per " impatti negativi" si intendono gli effetti negativi che le decisioni di investimento di XYence hanno sui fattori di sostenibilità (definiti come questioni ambientali, sociali e di lavoro, rispetto dei diritti umani, lotta alla corruzione e lotta alla concussione ). XYence, tenuto conto delle dimensioni, della natura, delle attività dei fondi attualmente gestiti e del loro stadio di vita, non è in grado di considerare gli impatti negativi sulla sostenibilità con riferimento almeno agli indicatori della tabella 1 dell’Allegato I del Regolamento Norme tecniche (di seguito “RTS”), che sono ancora in fase di approvazione finale. In ogni caso, XYence intende avviare gradualmente la valutazione dei principali impatti negativi delle decisioni di investimento sui fattori di sostenibilità nei propri processi a partire dai Fondi di nuova costituzione. Una volta approvata la versione finale del RTS, XYence identificherà i fattori di sostenibilità da considerare nella valutazione dei principali impatti negativi, nonché la metodologia per il loro monitoraggio. XYence impiega meno di 500 persone e non fa parte di alcun gruppo. XYence si impegna ad aggiornare le informazioni coerentemente con l’approccio adottato.

Privacy Policy

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’Art. 13 del Regolamento UE 2016/2017 e della Normativa Nazionale vigente

XYence Capital SGR SpA (di seguito “XYence”), in qualità di “Titolare” del trattamento dei dati, fornisce alcune informazioni circa l’utilizzo dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 (il “Regolamento GDPR”) e della normativa nazionale vigente in materia di protezione dei dati personali (unitamente al Regolamento GDPR, la “Normativa Privacy”).

Identità e dati di contatto del Titolare del trattamento dei dati personali

Il Titolare del trattamento dei dati personali è la società XYence, i dati di contatto del Titolare del trattamento sono:

e-mail: privacy@xyence.vc

Torna alla Home